Di tutto un po'

giovedì 4 luglio 2013

Maschere

Credo che per tutti, volenti o nolenti, venga un momento o periodo in cui sia necessario nascondere le proprie emozioni dietro una maschera. Io ricordo quel periodo quando ho pianto dietro la mia maschera.

Oggi sono più forte. La vita è divisa in stagioni ed ogni tanto arriva un' improvvisa tempesta da affrontare, ma come per le stagioni, dopo l'Autunno c'è sempre la Primavera.


MASCHERE

Ciao...Come stai...?
Ridiamo di cuore,
...quel tipo è un pò strano....
sorrido di nuovo,
mi assale l'angoscia...
il lavoro...
ci vuole...
si deve...
fa bene parlare con gli altri,
truccata,
vestita, nel modo che puoi !
Mangiare... non quello che vuoi..!
Sta finendo.. ,
rientro.. a casa?
Perché? Nessuno mi aspetta
ma sacro è il riposo.
Ci sono, mi spoglio
butto sul letto il costume di scena,
adagio al solito posto la MASCHERA mia.
Ora il viso respira.
Ogni ruga di nuovo riappare
ed il mio cuore rinnova il suo pianto.

                                                 Maria Consiglia
Continua a leggere »
Credo che per tutti, volenti o nolenti, venga un momento o periodo in cui sia necessario nascondere le proprie emozioni dietro una maschera. Io ricordo quel periodo quando ho pianto dietro la mia maschera.

Oggi sono più forte. La vita è divisa in stagioni ed ogni tanto arriva un' improvvisa tempesta da affrontare, ma come per le stagioni, dopo l'Autunno c'è sempre la Primavera.


MASCHERE

Ciao...Come stai...?
Ridiamo di cuore,
...quel tipo è un pò strano....
sorrido di nuovo,
mi assale l'angoscia...
il lavoro...
ci vuole...
si deve...
fa bene parlare con gli altri,
truccata,
vestita, nel modo che puoi !
Mangiare... non quello che vuoi..!
Sta finendo.. ,
rientro.. a casa?
Perché? Nessuno mi aspetta
ma sacro è il riposo.
Ci sono, mi spoglio
butto sul letto il costume di scena,
adagio al solito posto la MASCHERA mia.
Ora il viso respira.
Ogni ruga di nuovo riappare
ed il mio cuore rinnova il suo pianto.

                                                 Maria Consiglia

25 commenti:

  1. hai proprio ragione sono d'accordo con te :)

    RispondiElimina
  2. Concordo..io aspetto sempre l'estate....

    RispondiElimina
  3. io sono anni che aspetto la primavera

    RispondiElimina
  4. perfettamente daccordo..un bacio cinzia ti seguirò mi sei molto simpatica

    RispondiElimina
  5. Ciao carissima, piacere di conoscerti, da oggi ti seguo anche io.
    Se ti va di passare a trovarmi mi trovi qui
    http://tiffanyshoppings.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. Anche per me primavera, ma soprattutto estate, vogliono dire trasformazione...
    Vale

    www.lavaligiasuletto.blogspot.it

    RispondiElimina
  7. Purtroppo tutti prima o poi devono trincerarsi dietro una facciata...ma quando poi ci si ritrova con se stessi la diga si rompe e il dolore che abbiamo tenuto a bada riaffiora con prepotenza... me le ricordo ancora le notti passate a piangere qualche anno fa...
    Ma tutto passa prima o poi, nel bene e nel male.

    Ti seguo con molto piacere, sono contenta di averti trovata!
    Grazie per essere passata da me :)

    RispondiElimina
  8. Sono d'accordo con la tua opinione , grazie per la bella poesia

    RispondiElimina
  9. Sai che penso?
    la società di oggi è veramente troppo complicata per le stesse persone che l'hanno costruita
    tutti, chi più chi meno, nascondiamo dietro una maschera la nostra fragilità, insoddisfazione, tristezza
    non so, forse se smettessimo di nasconderci...questi sentimenti brutti potrebbero essere sostituiti più facilmente da quelli belli!

    Diamanti Sul Sofà

    RispondiElimina
  10. La maschera ce l'ho quasi sempre... a scuola quando vedo genitori di compagni di classe che non si fanno gli affari loro, a casa quando i miei figli stanno male come la settimana scorsa... e in tante situazioni. Purtroppo la maschera serve... Comunque è un bellissimo post.

    RispondiElimina
  11. Bellissime parole.. e tante persone hanno le proprie maschere per diverse ragioni... è la vita credo...:)

    RispondiElimina
  12. bè, come diceva Pirandello, la nostra intera vita è fatta di maschere, ed ognuno di noi è uno, nessuno e centomila, pronti/e a ad affrontare qualsiasi tipo di problema o di evento con la "maschera" più adeguata.

    RispondiElimina
  13. Condivido pienamente il tuo pensiero :)

    RispondiElimina
  14. Mi rispecchio nelle tue righe, mi ritrovo nelle tue espressioni...quante maschere, quale maschera scegliamo ogni giorno..e perchè? La leggerezza di girare a volto scoperto è troppo facile? Amiamo complicarci la vita...amiamo salire ogni giorno su un palco diverso.

    RispondiElimina